Alcuni atteggiamenti obbligatori in Giappone

7 feb 2021
36 216 visualizzazioni

Ecco, alcuni atteggiamenti obbligatori dei giapponesi.
Editing video: Dinolab Communication
Ultimamente sto facendo le live sull'app "17 live" !!
Seguitemi anche qui!
Ichinana (live streaming) 17.live/profile/r/8098369
Se volete aiutare il mio lavoro date un'occhiata!
www.patreon.com/erikottero
instagram.com/eriko.erikottero/
facebook.com/ErikoErikottero/
twitter.com/ErikoErikottero

La mia canzone originale con Slugger Punch "Midori Green"
itworlds.info/round/p2OunLyvsdybnXw/video
Spotify↓
open.spotify.com/playlist/4TNQ7sP2NUctA1TKTVhGVm?si=x3MLPDNRTn-rpnjaUr71Ag
AppleMusic:music.apple.com/jp/album/asianbeats-reloaded-feat-eriko-kawasaki-single/1514199029
Amazon:www.amazon.it/Asianbeats-reloaded-Slugger-Punch-Kawasaki/dp/B088VHZL2P/ref=sr_1_1?__mk_it_IT=%C3%85M%C3%85%C5%BD%C3%95%C3%91&dchild=1&keywords=slugger+punch&qid=1590101415&sr=8-1
Il mio canale in giapponese "Eriko Eritaly"
itworlds.info/fast/8m8XqoruGCKom3nCozQBXA
Cooking with Eriko
itworlds.info/down/PLGCmrrspoSa3hMaXWm2C6BuzFxrCsontB
Studiamo giapponese!
itworlds.info/down/PLGCmrrspoSa0tY-WYs8xX5LdvZh2eVeMT
Video in Giappone
itworlds.info/down/PLGCmrrspoSa1xNTk2sMHWousbYjtYWxfS
A merenda con Eriko
itworlds.info/down/PLGCmrrspoSa1jw0CKoDxgp4qUqu4Gr75x
Vlog di Eriko
itworlds.info/down/PLGCmrrspoSa3SJXsXwyx3r-MIfMXRuR7E
#Erikottero #Giapponese #Giappone

Commenti
  • Io direi che alcune regole giapponesi non sono malvagie in senso assoluto. Un esempio è la divisa scolastica, che è si un modo per creare un settore lavorativo ulteriore (crea occupazione) pur essendo un costo addizionale per le famiglie, ma crea di fatto uguaglianza tra i giovani. Osservando le generazioni attuali mi chiedo cosa trasmetta più la scuola ai giovani in Italia. Ragazzi con jeans inguardabili, piercing, orecchini, ragazze con scollature e minigonne da pop star.. Acconciature e accessori tra i più disparati... Mah, è l'emblema del totale declino da questo punto di vista. Non dico che andrebbe soffocato in ogni aspetto uno studente, ma quanto meno limitato in alcuni aspetti si. Sulle merende per quanto possa sembrare crudele, ha senso se lo vediamo da un punto di vista salutistico. Difatti l'obesità è veramente ai margini tra i problemi dei giapponesi, praticamente quasi inesistente. Mangiare sano, camminare molto e mangiare pochi snack fin da piccoli, con anche la complicità dei genitori responsabili, fa si che i ragazzi crescano con meno problemi sotto questo aspetto. Riguardo al modo meccanico con cui si tende a lavorare in Giappone, beh qui avrei parecchio da ridire eccetto alcune cose che trovo sensate. Certo, se lo si guarda dal punto di vista del cliente giapponese, dubito che si possa concepire diversamente. Non a caso essere cliente in giappone è una meraviglia. :)

    StefanoStefano7 ore fa
  • No ti prego, facci il tutorial su come roteare la penna 😍... no scherzo 😂 video interessante eriko 💪🏻😘😘😘

    N0ctis PianoGameN0ctis PianoGameGiorno fa
  • Puoi fare un video su come maneggiare le bacchette del ristorante?

    Stefano CarboneraStefano Carbonera2 giorni fa
  • Video interessante come sempre e spiegato benissimo..in questo video mi ricordi Jesoo delle Blackpink 😊

    GiuliaTattoo 88GiuliaTattoo 882 giorni fa
  • lo shintoismo giappo ed il nazionalismo vi rendon o un popolo fascistoide e razzista

    Gabriele PalmieriGabriele Palmieri5 giorni fa
  • Sei una ragazza deliziosa. Ti ammiro

    Marco Di BrigidaMarco Di Brigida7 giorni fa
  • Oddio! La maggior parte di queste sono una violazione della libertà personale! Dai!

    gingerginger8 giorni fa
  • Come nell'intervallo non mangiate nulla in Giappone ? What?😱

    Yandel SantosFloWYandel SantosFloW9 giorni fa
    • Ma penso dipenda anche dagli istituti.

      Raimond KombactRaimond Kombact8 giorni fa
  • La cosa degli snack con massimo 500¥ di spesa entra diretta diretta nella mia lista di cose per cui il Giappone è stupendo. (Si lo so... È contraddittorio che finché si è bambini si cerca di far sentire tutti uguali e ma le gerarchie e i divari di "potere" tra i giapponesi sia l'altra faccia della medaglia ma... Venendo io da una situazione difficile in cui alle elementari spesso non avevo nemmeno da mangiare, ricordo quanto mi sentivo a disagio ogni volta che si andava in gita e si vedevano i pranzi e le merende di tutti, c'erano sempre quei bambini con snack di marca o di quelli costosi e spesso chi non se li poteva permettere veniva preso in giro). Riguardo la tua domanda finale sull'aiutare a pulire/riordinare quando sei ospite, non ho idea se culturalmente in Italia è consuetudine, ma a Trieste non ho mai conosciuto nessuno che non lo facesse. Ogni volta che si andava a casa di amici o conoscenti, poi riordinavano gli ospiti, anche dopo feste di quelle stile americano dove ti ritrovi tutta la casa in disordine: chi rimaneva a dormire lì lo faceva per aiutare la mattina seguente con le pulizie. 😃

    ReyHarukaReyHaruka9 giorni fa
  • A scuola troppe restrizioni e poco sensate. Sono a dir poco scioccata. Mah! L'unica cosa bella è l'impegno nel non fare pesare ai bambini possibili differenze di reddito.

    Valentina MajettaValentina Majetta10 giorni fa
  • Magari ci fossero delle regole disciplinari in più nelle nostre scuole. Almeno di abbigliamento o di un certo decoro. E invece si vede di tutto e di più.

    Rino MazRino Maz10 giorni fa
  • 😀👏👏

    ChiavaccioChiavaccio10 giorni fa
  • però con 4 euro in talia ci compri un'intera confezione di merendine, una di patatine e una tavoletta di coiccolato xD A me piace molto l'idea della divisa perché così non c'è distinzione di classe sociale a scuola. Al mio liceo era palese e sbandierato lo status, chi aveva la camicia ralph lauren, le scarpe prada, i jeans richmond etc., chi aveva i vestiti non firmati, chi aveva stile anche se non era ricco, chi comprava i vestiti al mercato e così via..idem capelli, trucco, gioielli Tiffany e via dicendo. C'era una certa discriminazione. Però neanche il giorno libero senza divisa in effetti è uno strazio..

    Margherita MargheritaMargherita Margherita10 giorni fa
  • In Italia non esiste che un ospite dopo il vitto si metta a lavare le stoviglie e pulire la cucina, assolutamente. Anzi fino la fine viene servito come si deve.... Ciao

    ANNY BELLAANNY BELLA10 giorni fa
  • Ciao Erikottero, in Italia solitamente l'invitato non lava i piatti, poiché potresti andare a ledere quella che è la privacy domestica di un luogo abbastanza "intimo" della casa ovvero la cucina, soprattutto quando zona cottura e lavello è separata fisicamente dal soggiorno. Diversamente, per ricambiare l'invito , si porta del vino, il dolce oppure dalle nostre parti (alta Emila, Parma e Piacenza) del salume (culatello, coppa, salame) e/o formaggio grana /parmigiano. Complimenti per i video sempre interessanti, garbati e anche divertenti.

    Simone FoscaldiSimone Foscaldi12 giorni fa
  • Io dico "buongiorno" indipendentemente dal oratio,tipo quando avevo videolezione di sera e io salutavo con "buongiorno" e mia mamma che mi urlava dal salotto che si dice "buonasera" 😂

    GHIRASIM TeresaGHIRASIM Teresa12 giorni fa
  • Lo trovo assurdo che pure quando si esce da scuola vi controllavano, addirittura sul cibo.... Lo trovo davvero esagerato

    simona masellisimona maselli13 giorni fa
    • Penso finché non si tolgono divisa scolastica.

      Raimond KombactRaimond Kombact8 giorni fa
  • Sono tutte ottime regole, capisco che possano essere noiosette ma alcune mi piacciono. Le avrei volute qui. Tranne quella di non potersi fermare al supermercato mentre si va a casa da scuola e quella di non potersi mettere la crema! Ti protegge anche la pelle per la salute! E quella di agitarsi tanto all'arrivo delle macchine al ristorante è esagerata, non è il caso di far affannare così i camerieri.

    euria opsiseuria opsis15 giorni fa
    • Penso che per il superamento sia per via della divisa.

      Raimond KombactRaimond Kombact8 giorni fa
  • Ma non capisco mettere le regole anche fuori dalla scuola, durante il giorno libero. Mi sembra invadere gli spazi degli allievi. E poi fuori dalla scuola non ci si può fermare a divertirsi o a mangiare qualcosa? Una volta che i ragazzi sono fuori dalla scuola, essa non è più responsabile degli allievi. Che senso ha estendere le regole fuori dalla scuola,in un luogo pubblico? Non è corretto neanche che se i ragazzi/e non vogliono abbronzarsi non devono mettere la crema solare(crema protettiva). L'insegnante è un insegnante e non è un educatrice/ore.

    Siria BonforteSiria Bonforte15 giorni fa
    • @Raimond KombactMi fido di quello che scrivi, appunto per quello dico ciò.

      Siria BonforteSiria Bonforte8 giorni fa
    • @Siria Bonforte senti, guardati il video. Lo dice lei stessa.

      Raimond KombactRaimond Kombact8 giorni fa
    • @Raimond Kombact vabbè lascia stare.

      Siria BonforteSiria Bonforte8 giorni fa
    • @Siria Bonforte si ma non avevano dato peso alla cosa

      Raimond KombactRaimond Kombact8 giorni fa
    • @Raimond Kombact strano non lo sapevano?

      Siria BonforteSiria Bonforte8 giorni fa
  • 🙄I rari momenti in cui apprezzo ancora di più l'Italia.

    Key RutKey Rut16 giorni fa
  • ma se una persona si sentiva male durante la scuola e sveniva causa calo di zuccheri poteva mangiare?

    GIULIA SANTONIGIULIA SANTONI16 giorni fa
    • In caso di emergenza penso di si. Ma se non erro lì scuole e aziende hanno anche un infermeria.

      Raimond KombactRaimond Kombact8 giorni fa
  • 5:33 questo è assurdo :) crema compresa ... in Italia le regole della scuola si concludono con il termine dell'orario scolastico. 10:13 in Italia non c'è questa usanza, ma è buona educazione aiutare a mettere a posto (purtroppo generalmente sono solo le donne a farlo) ma non solo tra amici, anche tra parenti ecc.

    Nicole CenniNicole Cenni16 giorni fa
  • Molte regole ASSURDE! E poi... Molto molto maschilisti !!! Povere donne...

    Stefano NoriStefano Nori16 giorni fa
  • La parte di spendere meno di 500 yen è da vero una cosa bella. Avrebbero dovuto farla anche in Italia!

    マイコルKratosマイコルKratos17 giorni fa
  • Ho voglia di fare anche io qualche comparazione tra le regole italiane e giapponesi: - 1 alle elementari noi iniziavamo con le matite, poi passiamo alle penne cancellabili ed infine quelle normali ad inchiostro. Non tanto diverso dalla vostra. - 2 le nostre gite variano, anche noi le facevamo le scampagnate lunghe ma nessuna regola riguardo ai valori delle merende anche perchè, spesso i bambini portavano le stesse cose. Noi a scuola la merenda le facciamo: ricordo che quando andavo alle elmentari i bidelli ci portavano un cesto di frutta e noi mangiavamo quella, adesso siamo più liberi nel portare ciò che vogliamo mangiare. -3 le acconciature e divise erano regole da collegio e non da scuola pubblica e per fortuna, non vige più questa regola. -4 ok, la cosa che tu debba indossare la divisa anche nei giorni liberi è assolutamente fuori questione. Io penso che gli insegnanti in quei momenti non abbiano un cavolo da fare se non rompere le scatole agli studenti, stessa cosa anche se ti dovesse beccare in sala giochi DOPO le lezioni. Mi verrebbe da dire "Ma che cazzo vuoi da me ora?! Non mi hai rotto abbastanza i coglioni a scuola? Ti ci devi pure mettere dopo le fottute lezioni?!" Potrei capire se l'insegnante ti beccasse nel fare qualcosa di sbagliato per l'ordine pubblico (ma ti dovrebbe rimproverare in quanto cittadino e non in quanto insegnante), oppure se ti beccasse a marinare la scuola, ma rimproverarti dopo le lezioni dove ognuno va per la sua strada è decisamente esagerato. -5 Aspetta aspetta aspetta, seriamente l'insegnante vi ha sgridato per non farvi mettere la crema? Io comincio a pensare che vi voleva morti. Noi non andiamo in spiaggia a scuola perchè ovviamente durante l'estate sono chiuse, ma se andiamo nei campeggi e/o a fare gli scout la crema ce la consigliavano perchè altrimenti prendevamo rossori su tutta la pelle. -6 Nel mondo della ristorazione non posso dire molto siccome le regole variano da ristorante a ristorante e non ne sono nemmeno molto esperta. -7 Riguardo nel contare facendo vedere al cliente, non è una regola obbligatoria ma almeno io quando riesco, lo faccio, tanto per fare una cortesia e risparmiare lamentele. -8 Il fatto di dire "buongiorno" per lavorare di sera mi fa semplicemente ridere, ma nulla in contrario. -9 Diciamo che per il "bon ton" è l'uomo a servire una donna. In entrambi i casi, li trovo decisamente stupidi; se devi servire lo fai perchè vuoi dare una mano e non perchè devi. -10 Gli ospiti non sono obbligati a pulire, però possono sempre offrirsi nel farlo, ma questo succede più spesso con amicizie strette e parentele ma non tra mezzi sconosciuti

    MetroidPrincessMetroidPrincess18 giorni fa
  • Diciamo che qui in Occidente siamo molto più cagacazzo sulla libertà 🤣 ho trent'anni e quindi non posso dire con certezza quanto abbiano contato in merito le rivolte studentesche del '68, ma qui la scuola tende molto meno a uniformare tutti e più a lasciare liberi... con dei paletti, i pantaloni strappati magari van bene ma la microminigonna anche no, è di cattivo gusto. In generale la regola è che l'insegnante ha competenza solo dentro la scuola, al di fuori non è affar suo dettare regole su come dobbiamo vestirci. A quello al massimo pensa la legge se qualcuno va in giro completamente nudo. Anche per il pranzo al sacco, ognuno fa un po' quel che gli pare... e l'estremo opposto lo si vede negli USA e nel loro grosso problema di alimentazione sbagliata.

    Fabio SpillerFabio Spiller18 giorni fa
    • In Occidente la libertà ci è costata sangue.

      Raimond KombactRaimond Kombact8 giorni fa
  • la cosa delle penne è anche per l'Italia!!

    DIANA PLETICHADIANA PLETICHA18 giorni fa
  • Si, tra amici e parenti si usa lavare i piatti altrui. Ma la cosa che mi piacerebbe sapere è se le ragazze giapponesi pagano la loro parte quando escono coi ragazzi.

    Raimond KombactRaimond Kombact18 giorni fa
  • 👏🏻🇮🇹🇯🇵😘Erikosan niente di strano, anche se noiose le buone regole a scuola sono indispensabili. Vi ammiro perché in Italia a volte e sempre più spesso si dimenticano le buone maniere.😘 Matane👋🏻😄🤙🏻

    FELICE ZEDDAFELICE ZEDDA19 giorni fa
  • Singolare la cosa per gli italiani, magari noi quando si va a cena si cerca magare di portare o una bottiglia di vino o qualcosa che possa apprezzare il padrone di casa.... Ma lo vedi un ospite che mette le mani nella cucina della donna che magari lo ha ospitato???.... credo sia quasi impossibile, le donne italiane(credo la maggior parte ) forse è la parte della casa a cui tengono di più..

    Andrea LenziAndrea Lenzi19 giorni fa
  • Ho sentito di recente che certe scuole hanno come regola di non intrecciare legami emotivi tra alunni: insomma, niente amore, neanche se vi piacete entrambi e se avete avuto il classico colpo di fulmine. E ovviamente è proibito anche all'esterno della scuola e durante i giorni liberi. Questo è un po' eccessivo, anche se capisco che serve a educare a non avere rapporti privati sul posto di lavoro. Sono cose che non si possono controllare. Come si fa? Di nascosto? E se poi vieni scoperto? La penna a scatto non era un problema alle elementari, a meno che i bambini non ci giocassero: era una distrazione. Ci dicevano di non usare la penna con l'inchiostro cancellabile (la Replay Paper Mate) e di preferire la Bic. C'erano anche penne estrose che si aprivano a scatto in modi strani oppure le penne con tanti tipi diversi di inchiostro, le Biribiro o Multicolor: quelle erano proibite. Per correggere gli errori ci dicevano di non usare la penna cancellabile, di non colorare tutta la parola con una nuvola di inchiostro, ma di tacciare una linea e passare alla parola successiva. E quando è arrivato il correttore bianco, prima col pennello, poi in forma di penna, i problemi sono diventati altri: troppo bianchetto riduceva i fogli a calce da incidere! Alcuni dimenticavano di riscrivere dove avevano corretto. Altri usavano il correttore sui compiti in classe, anche se sono documenti ufficiali. I professori, da parte loro, lo usavano anche sui registri... almeno i professori che erano capaci di usare la penna-correttore, perché non era un'impresa da tutti. Nelle scuole italiane non c'è una norma per i capelli né ci sono regole scritte per l'abbigliamento, se non nelle scuole private (dove c'è la divisa con lo stemma). Alle elementari avevamo tutti la stessa uniforme, mentre dalle scuole medie in poi non più. La divisa era monotona, ma cambiare abito ogni giorno era seccante: tutte le ragazze sembravano fare a gara a chi si vestiva più alla moda. Se si potesse trovare una via di mezzo tra l'anarchia degli abiti e la divisa scolastica... come un colore o uno stemma, non saprei. So anche di una ragazza in Giappone che aveva i capelli tinti, ma non poteva andare a scuola in quel modo. Così nei giorni normali copriva i capelli rosa con una parucca e durante le lezioni in piscina invece li tingeva di nuovo di scuro. '_' Le vere sale giochi ora sono scomparse, ora ci sono le sale slot-machine al massimo. Usciti dalla scuola eravamo liberi e anche ignorati, potevamo letteralmente andare dove ci piaceva. In un'occasione, ricordo, gli insegnanti ci accompagnarono al cinema a vedere "Schindler's list". All'uscita tutti i professori erano spariti e gli alunni si dispersero ai quattro angoli della città. Una sola volta sono stata invitata a una cena da una persona Giapponese. Non sapevo che era una regola: vidi che gli altri ospiti andavano via e lasciavano tutto da lavare. E visto che avevo tempo, anche se era notte, aiutai a sistemare i piatti e le pentole. :-)

    Marcella AconeMarcella Acone19 giorni fa
  • A me è piaciuta la regola del tetto massimo sulle merende. Perché ricordo che a scuola quando alcuni compagni venivano con merende super golose, io li invidiavo, in senso buono. Invece per quanto riguarda la libertà molto limitata dopo l'orario scolastico penso sia pesante anche per voi, quindi ci troviamo d'accordo sull'esagerazione. Invece trovo curioso (ma assolutamente bellissimo) il pulire i piatti a chi ci ha ospitato. Trovo sia un bel gesto. Anche se da noi è escluso, la prenderebbero malissimo come cosa, perché l'ospite dovrebbe essere servito e reverito.

    Anna Valentina BergantinoAnna Valentina Bergantino19 giorni fa
  • riguardo agli ospiti o uno segue le regole del bon ton, che non conosco bene, oppure fare quello che sembra giusto volta per volta perché non c'è una vera e propria regola, ma molto dipende dalla confidenza che si ha con l'ospite.

    e pe p20 giorni fa
  • Beh... crema solare sotto il sole è una questione di salute della pelle, non solo di “abbronzatura” e relativa estetica (farei un corso accelerato agli insegnanti giapponesi sui rischi del cancro delle pelle dovuto agli UVA).....

    Luigino RoggeroLuigino Roggero20 giorni fa
  • sarebbe bello presentare al mondo il sistema economico Giapponese raccontato attraverso i tuoi occhi .... il Giappone a quanto pare dovrebbe avere sovranità monetaria ... ci sono persone in difficoltà economica anche in Giappone o tutto sommato siete tutelati dalla monarchia ... Grazie e buona giornata

    Il girovaghistaIl girovaghista20 giorni fa
  • In Italia NON si usa far lavare i piatti alle persone che ospiti, nemmeno gli amici. Anzi ti dirò di più una volta ero casa ho cucinato per circa 10 persone, e li ho serviti tutti ma avevo poche posate, e quindi avevo deciso di mettermi a lavare le posate mentre c'erano ancora gli ospiti, e nel mentre stavo lavando qualche piatto. Beh sono stata rimproverata da ben due persone dicendo che ero maleducata, e che dovevo tenere compagnia alle persone invitate.. Assurdo ma vero!

    Cyberwolf LegendCyberwolf Legend20 giorni fa
  • PERCHè NON FA UN VIDEO SU IL RAZZISMO IN GIAPPONE ?

    killerkiller20 giorni fa
    • SALVE; LA PREGO DI ISCRIVERSI A LAMBRENEDETTO16(AIUTA LE PERSONE IN DIFFICOLTA) AIUTATE LE PERSONE IN DIFFICOLTA .................................... BUONA SERATA

      killerkiller15 giorni fa
  • SALVE, LA PREGO DI ISCRIVERSI A LAMBRENEDETTO 16 ( AIUTA LE PERSONE IN DIFFICOLTA)AIUTA LE PERSONE IN DIFFICOLTA

    killerkiller20 giorni fa
  • Anche io in prima elementare (e forse in seconda) potevo usare solo la matita

    Angel Make upAngel Make up20 giorni fa
  • O anche se si viene invitati, si porta un dono che possa essere cibo o qualcosa che faccia piacere a chi ti ospita.

    Ely DLEly DL21 giorno fa
  • In Italia si usa tanto la lavastoviglie, specie nelle città del nord. Non conosco nessuno senza. Ma nelle campagne e nel sud dipende. Comunque gli ospiti fanno poco o nulla.

    davideunivdavideuniv21 giorno fa
  • Se l'ospite e stato ospitato non fa nulla

    nicole cattaneonicole cattaneo21 giorno fa
  • In Italia nessun ospite lava o pulisce chiede e aiuta ma non fa l'ospite

    nicole cattaneonicole cattaneo21 giorno fa
  • Voi che siete molto molto attenti alle protezioni e alla pelle stranissimo contro la vostra cultura

    nicole cattaneonicole cattaneo21 giorno fa
  • Ma la storia del mangiare e niente merende è assurda mangiare quando vogliamo nemmeno noi ok però noi potevamo mangiare la merenda a mezza mattina con uno stacco delle lezioni sempre nella scuola e poi il pranzo si faceva o a casa per chi andava a casa o a scuola dormito dalla scuola in caso particolari si portava il bentò italiano noi avevamo 1 contenitore dove la mamma ci metteva quello che voleva

    nicole cattaneonicole cattaneo21 giorno fa
  • Io ammetto che alcune regole vostre sono un pochino esagerate, ma con l’Ultima generazione una bella iniezione di regole giapponesi se lo meriterebbero....io amo la vostra cultura 😍🥰

    Matilde Eleonora MiccichéMatilde Eleonora Micciché21 giorno fa
  • Ciao, In italia è male educazione fare pulire agli ospiti. Se sei ospite non devi fare nulla 🤗

    Federica TFederica T21 giorno fa
  • complimenti

    Marco AlbertiniMarco Albertini21 giorno fa
  • Ma non dici niente sui capi giapponesi!! Poi la cultura di controllare il bicchiere dell’altro si fa anche in Italia specialmente al sud. Almeno così si fa a casa mia è proprio una questione di educazione. Inoltre se si è amici si mangia si beve e si riordina insieme. Dipende molto dalla famiglia!

    Daniela StabileDaniela Stabile21 giorno fa
  • La crema solare danneggia la pelle con il cloro se non mi sbaglio

    kuro *kuro *21 giorno fa
  • MA QUANTO SEI KAWAIIIII

    kuro *kuro *21 giorno fa
  • Il Giappone è considerato una nazione ricca e progredita ma certamente c’è anche un aspetto di povertà o di disagio economico di cui non si parla mai... ci parlerai di questo?

    gmpr61gmpr6121 giorno fa
  • Mai lavato i piatti quando invitato anche da amici stretti. Qualche volta ho aiutato a sparecchiare e mettere nella lavastoviglie, sempre da amici...

    bruno rollabruno rolla22 giorni fa
  • non prenderla sul personale,non metto in dubbio che il giappone sia un bellissimo paese ma io non ci andrei mai a vivere per via di tutte queste stupide e assurde regole anche nella vita di tutti i giorni;forse è per questo che in Italia siamo antipatici a parecchi giapponesi,perché ce ne freghiamo altamente di tutte queste inutili formalità a cui sono abituti

    Vito FresaVito Fresa22 giorni fa
  • Sulla cosa di quando vai a casa degli ospiti: In Italia sarebbe un po' anormale perchè l'ospite dev'essere "servito e riverito", poi dipende perchè alcune persone si fanno aiutare e altre dicono "no no, faccio io", oppure mettono le robe lì in ammollo e fanno dopo. Shapu penshiru è la penna con la mina della matita all'interno? Ce l'ho presente ma l'ho sempre chiamata "zero-cinque" per via delle dimensioni della punta (0,5 mm) xD

    Alberto VecchiattoAlberto Vecchiatto22 giorni fa
  • In Italia,si porta ma non è obbligatorio,un dono per chi ci invita(bottiglia di vino,cioccolatini, fiori,un dolce ecc.)io personalmente quando finiamo di mangiare aiuto a sparecchiare.

    Cinzia Vuotti Lady RougeCinzia Vuotti Lady Rouge22 giorni fa
  • Credo che questa sia la prima volta in assoluto in cui non vengo rapito dal tuo viso.. Non riuscivo a distogliere lo sguardo dalla tua mano! Una nuova e misteriosa tecnica ipnotica? Ho rivisto la sequenza almeno una decina di volte per cercare di capire che razza di movimento facessero le tue dita.. Non ci sono riuscito.. Forse dovrei cercare una risposta nella fisica quantistica.. Come molti altri hanno chiesto, mi aspetto un video tutorial su quel modo di far roteare la penna. Scherzi a parte, è sempre un piacere vedere i tuoi video. Grazie, Eriko!

    Simone SeveriniSimone Severini22 giorni fa
  • In Italia gli ospiti non fanno i piatti è il padrone di casa che li fa

    Yandel SantosFloWYandel SantosFloW22 giorni fa
  • E Madonna ma non potevate fare nulla che si prendano un 'aspirina gli insegnanti giapponesi

    Yandel SantosFloWYandel SantosFloW22 giorni fa
  • C'erano una volta le sale giochi anche in Italia sì

    Yandel SantosFloWYandel SantosFloW22 giorni fa
  • Sui capelli non andrei molto d'accordo con quelle regole visto che adoro farmi aerografare i capelli quando vado dalla pettinatrice

    Yandel SantosFloWYandel SantosFloW22 giorni fa
  • Che regole idiote x l'uso delle biro anche perché se non puoi usare le penne colorate o cose del genere come facevate ad evidenziare le cose importanti sul quaderno? 🤔

    Yandel SantosFloWYandel SantosFloW22 giorni fa
  • "Non ci potevamo mettere la crema"? Quindi se per disgrazia ti bruciavi cavoli tuoi. Questa si che è strana forte. Ma era la prof o era la regola proprio della scuola?

    Ronin - 浪人Ronin - 浪人22 giorni fa
    • mi pare di aver capito che era solo quella prof. Se è per questo quando noi eravamo piccoli ci stavano scuole in cui ti veniva imposto il taglio di capelli o la pettinatura. Oppure ti beccavi la nota se stavi assente il giorno dopo le vacanze anche se giustificato.

      Franziska L'HippieFranziska L'Hippie18 giorni fa
  • Aiuto, tutte quelle regole senza un vero motivo (non poter mettere la crema solare, che tra l'altro sarebbe anche suggerito per evitare ustioni, dover indossare la divisa nel week end, non poter mangiare) mi mettono ansia. Perché complicarsi la vita così, gratuitamente? Davvero non lo capisco. Per quanto riguarda il pulire dopo un invito a cena, anche tra amici non lo facciamo mai, ma più che altro perché fare le pulizie significa sottrarre tempo prezioso alla compagnia: sparecchiamo, a volte tutti assieme, e poi ai piatti ci penserà la lavastoviglie o i padroni di casa, in mancanza di essa, in un secondo momento. Però è capitato abbastanza di sovente che andassimo a pulire casa di amici stretti da cima a fondo solo per aiutarli (tipo in caso di trasloco, o di lutto) ma parlo di amicizie davvero strette, non credo lo farei con chi conosco relativamente da poco, mi sentirei un'impicciona a mettere il naso nei ripiani e cassetti altrui XD

    MoniqueMonique22 giorni fa
  • Erikottero voglio platinarti!

    Little PellizzaLittle Pellizza22 giorni fa
  • Se sono ospite e so che nel breve termine non ricambierò l'invito, lavo e sparecchio e trovo che sia decenza umana. Dipende poi, se l'altra persona si trova a disagio non lo faccio, e ricambio il gesto quando lui o lei è mio/a ospite. Se è una coppia e mi aiuta solo la ragazza, chiedo anche al ragazzo di dare una mano perché altrimenti sarebbe terribilmente sessista

    Ilaria ManfredaIlaria Manfreda22 giorni fa
  • In Italia se sei ospite non devi aiutare in cucina. Sia a sparecchiare che pulire. Può dare fastidio al proprietario che un ospite metta le mani in cucina. Anche a me da molto fastidio

    mandragolamandragola22 giorni fa
  • Tutto è strano per noi

    berto bbbberto bbb22 giorni fa
  • Bellissima

    Marco RossiMarco Rossi22 giorni fa
  • Qua in Italia una volta usciti da scuola i professori non hanno alcun potere sugli studenti

    Sas yumiSas yumi22 giorni fa
    • Di solito no, ma quando andavo alle medie una professoressa aveva ripetutamente rimproverato delle studentesse per ciò che facevano fuori dalla scuola.

      Alice SaccoAlice Sacco20 giorni fa
  • Nell'elementari che ho fatto la matita si usa solo fino al secondo anno, dalla terza elementare fino alla quinta superiore la penna

    Sas yumiSas yumi22 giorni fa
  • Ciao dolcezza

    Alexio xAlexio x22 giorni fa
  • Io a casa dei miei amici ho sempre aiutato a fare i piatti. Però non è considerato un obbligo morale. Comunque sia, se a scuola non avessi potuto mangiare nulla durante la mattinata, sarei svenuto molto probabilmente 🤣

    AnamelkAnamelk22 giorni fa
  • sei bellissima

    EmaTheDevilEmaTheDevil22 giorni fa
  • La società del Giappone è la più evoluta. Civile e culturalmente profonda.

    Roberto CRoberto C22 giorni fa
  • Terribile non poter usare i colori..😿

    Monica FavaroMonica Favaro23 giorni fa
  • Ciao Eriko! Qui non è usanza lavare i piatti quando sei ospite. Al massimo aiuti a sparecchiare oppure porti qualcosa da mangiare come un dolce o da bere 🍷

    Alessandra CastagnoliAlessandra Castagnoli23 giorni fa
  • Alle medie sarei morto di fame in Giappone!

    Claudio MigotClaudio Migot23 giorni fa
  • Molte regole ci vogliono e forse se in italia le avessimo tutto funzionerebbe meglio...però molte che hai detto per me sono esagerate....specialmente quella della cena...l'ospite se è invitato assolutamente non deve fare niente in casa...anche perché in casa mia mi darebbe fastidio che anche se amico usasse le mie cose che se magari poi facesse danni sarebbe brutto poi lamentarsi

    michele lauricellamichele lauricella23 giorni fa
  • Se i ragazzi vanno al ristorante e non ci sono ragazze che fanno, non mangiano?!

    Emanuele PetrilliEmanuele Petrilli23 giorni fa
  • Tutto ciò è un po' eccessivo. Beh...parecchio eccessivo.

    Silvia C.Silvia C.23 giorni fa
    • Decisamente eccessivo! Violazioni della libertà personale fino a questo punto!

      gingerginger8 giorni fa
  • e cosa succede se uno studente di sabato non indossava la divisa o venivate beccate al konbini?

    cioccolataiocioccolataio23 giorni fa
  • Che bella persona che sei

    SuperUltra Suga _SuperUltra Suga _23 giorni fa
  • Non capirò mai il vostro odio contro l abbronzatura🤣, anche la gente mulatta chiara vi fa strano?🥺

    Gianluca__Gianluca__23 giorni fa
  • Ma come hai fatto a far girare la matita?sei il top del top! Ti lovvo! Comunque non e una matita ma una mina

    Lex ***Lex ***23 giorni fa
  • 500 Yen??? 5 dorayaki al Kombini!!!! ;-)

    Massimiliano PaolucciMassimiliano Paolucci23 giorni fa
  • In Italia, almeno ai miei tempi, in terza quarta elementare, la maestra dava il permesso, a chi scriveva meglio, di usare la stilografica.

    Anna AAnna A23 giorni fa
  • Regola giustissima sulle merendine....👏

    Alessandro liuzzoAlessandro liuzzo23 giorni fa
  • Molto bella la regola di portare una merenda uguale come prezzo!!! Ciao Eriko

    raffa defalcoraffa defalco23 giorni fa
  • Caspita che differenze 🥰 sono molto severi rispetto qua avresti voglia di fare un video sul vero finale di Candy Candy? Sai su ITworlds ci sono diversi canali sul finale non so se conosci il cartone Animato credo di sì

    Deb ScalisiDeb Scalisi23 giorni fa
  • チャオエリコさん!io mi sono stupito di questa cosa dei piatti in Giappone, ma li ho sempre voluti lavare io.. Al massimo mi facevo dare una mano. またね!

    フランゾファビオフランゾファビオ23 giorni fa
  • Un giapponese che mette piede in un paese estero per la prima volta in vita sua avrà l'impressione di essere capitato in un luogo dove regna l'anarchia

    Raff92Raff9223 giorni fa
  • Ciao Eriko. Sono nuovo del tuo blog. Sei simpaticissima.

    Domenico CaponeDomenico Capone23 giorni fa
  • io mezz'ora dopo cercando di ruotare la penna senza successo :( comunque bellissimo video!!

    stella onfirestella onfire23 giorni fa
  • No, qui in Italia quando invitiamo gli ospiti a cena poi gli facciamo ristrutturare l'appartamento! :P

    luna park del doppiaggioluna park del doppiaggio23 giorni fa
  • simpaticissima!

    PietroPietro23 giorni fa
  • Sapevo che la scuola giapponese era molto legata alle regole ma fuori di essa non lo credevo

    Gianluca BratzuGianluca Bratzu23 giorni fa
  • Giusta la regola dei 500 yen

    Claudio FerraroClaudio Ferraro23 giorni fa
  • Con la cosa delle merendine sarei morta di fame, a scuola mangiavo a ogni cambio d'ora 😅. Molto ineressante, comunque.

    Marica PalermiMarica Palermi23 giorni fa
  • Quella della crema è veramente assurda Quando sei al sole, soprattutto in estate la crema protettiva bisogna metterla a prescindere. Io mi abbronzo in estate al mare, ma la metto lo stesso. Una mia amica nn piace prendere il sole e la mette anche se deve stare sotto l'ombrellone.

    Light YagamiLight Yagami23 giorni fa
ITworlds